Primo Maggio, origini e tradizioni: l’analisi di PrevIsta

festa.jpg

1 maggio 2018, Festa dei Lavoratori! Chi resta a casa, chi parte e chi pensa addirittura di mettersi il costume e farsi il primo bagno. Ma c’è anche chi in questi tempi di crisi preferisce lavorare invece di far festa come vuole la tradizione.

Cos’è questa festa e da dove nasce?

LE ORIGINI

La festa ricorda le battaglie operaie, in particolare quelle volte alla conquista di un diritto ben preciso: l’orario di lavoro quotidiano fissato in otto ore (in Italia con il RDL n. 692/1923). Tali battaglie portarono alla promulgazione di una legge che fu approvata nel 1867 nell’Illinois. La Prima Internazionale richiese poi che legislazioni simili fossero introdotte anche in Europa.

La sua origine risale a una manifestazione organizzata a New York il 5 settembre 1882 dai Knights of Labor (Ordine dei Cavalieri del Lavoro), un’associazione fondata nel 1869. Due anni dopo, nel 1884, in un’analoga manifestazione i Knights of Labor approvarono una risoluzione affinché l’evento avesse una cadenza annuale. Altre organizzazioni sindacali affiliate all’Internazionale dei lavoratori – vicine ai movimenti socialisti ed anarchici – suggerirono come data della festività il primo Maggio.

Il quarto stato, di Giuseppe Pellizza da Volpedo

Ma a far cadere definitivamente la scelta su questa data furono i gravi incidenti accaduti nei primi giorni di Maggio del 1886 a Chicago e conosciuti come rivolta di Haymarket. Il 3 Maggio i lavoratori in sciopero di Chicago si ritrovarono all’ingresso della fabbrica di macchine agricole McCormick. La polizia, chiamata a reprimere l’assembramento, sparò sui manifestanti uccidendone due e ferendone diversi altri. Per protestare contro la brutalità delle forze dell’ordine gli anarchici locali organizzarono una manifestazione da tenersi nell’Haymarket Square, la piazza che normalmente ospitava il mercato delle macchine agricole. Questi fatti ebbero il loro culmine il 4 Maggio quando da una traversa fu lanciata una bomba che provocò la morte di sei poliziotti e ferendone una cinquantina.

In Europa la festività del primo Maggio fu ufficializzata dai delegati socialisti della Seconda Internazionale riuniti a Parigi nel 1889 e ratificata in Italia due anni dopo.

La rivista La Rivendicazione, pubblicata a Forlì, cominciava così l’articolo Per primo Maggio, uscito il 26 aprile 1890: «Il primo Maggio è come parola magica che corre di bocca in bocca, che rallegra gli animi di tutti i lavoratori del mondo, è parola d’ordine che si scambia fra quanti si interessano al proprio miglioramento»

Oltre ad un po’ di storia di questa festa che è stata accennata, ora vediamo insieme cosa fare e qualche meta da raggiungere visto che la festa è di martedì e si può fare un bel ponte.

Certamente, date le condizioni atmosferiche che si stanno avendo in questi giorni, tanti penseranno di passare qualche giorno al mare o in montagna, ma proprio perchè tanti avranno 4 giorni di ferie, qualche meta estera non troppo lontana ed abbastanza economica è ben gradita.

PrevIsta ti consiglia:

  • Berlino: perchè non approfittare per visitare la stupenda Berlino e magari allungarsi in altre città tedesche altrettanto belle?
  • Praga: bella ed economica, la città ceca è adatta soprattutto ai giovani ma certamente sarà bella visitarla anche per chi è più avanti nell’età;
  • Madrid/Barcellona: non saranno certamente le destinazioni più economiche ma 3/4 giorni in Spagna certamente è un’idea da prendere in considerazione.
  • Firenze: In ultimo, ma non meno importante, la bellissima Firenze. Adatta a chi non vuole allontanarsi troppo da casa e a chi ha desiderio di visitare musei e siti artistici. Firenze è la città dell’arte, la più adatta a chi ha questo desiderio.

Nella speranza che questi 4 giorni portino felicità e relax a tutti, il team di PrevIsta vi augura Buona Festa dei Lavoratori!

Autore: previstanews

PrevIsta è il sito web dei preventivi che ha come obiettivo quello di far incontrare l'esigenza dei clienti con la competenza dei professionisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...